Aggredita dal fratello, chiama i carabinieri: arrestato in flagranza un 36enne

giovedì 28 giugno 2018
La segnalazione sul numero di emergenza 112: la donna, minacciata di morte, è stata salvata dall'arrivo dei militari.

I carabinieri del N.O.R. della compagnia di Massafra hanno arrestato,  in flagranza per maltrattamenti in famiglia , un 36enne massafrese.

I militari, a seguito della richiesta d’intervento pervenuta sul numero di emergenza 112 della compagnia carabinieri di Massafra, si sono portati presso l’abitazione di una donna la quale, durante la telefonata, aveva riferito che il proprio fratello convivente, in forte stato d’agitazione, la stava aggredendo.

I Carabinieri, giunti sul posto, venivano avvicinati dalla vittima che, in preda al panico, riferiva agli operanti, di essere stata minacciata di morte e colpita con calci e pugni dal proprio fratello.

L’uomo, che aveva aggredito la donna alla presenza dell’anziano genitore nonché dei figli minori della donna, incurante della presenza dei militari, continuava a proferire minacce nei confronti della sorella.

Durante gli accertamenti, i Carabinieri, dopo aver verificato che la donna aveva sporto altre denunce per i maltrattamenti subiti dal fratello, arrestavano il 36enne che, al termine delle formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno, veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
07/12/2018
Il ritrovamento a San Marzano: l'uomo nascondeva in casa ...
Cronaca
05/12/2018
Militari del Nucleo di Polizia Economico – ...
Cronaca
03/12/2018
All'arrivo dei falchi della polizia l'uomo ha cercato di disfarsi della droga gettandola ...
Cronaca
03/12/2018
L'arresto a Ginosa in flagranza di reato.  I ...
Al Cinema Bellarmino di Taranto arrivano le “Giornate del Cinema Horror”:  anteprima il 31 ...