Sgozzato nella sua abitazione: sul corpo i segni di una colluttazione

lunedì 8 gennaio 2018
La vittima è un 45enne di Palagiano, Mimmo Dragone. Indagini in corso.

Mistero nel tarantino dove un uomo di 45anni, Mimmo Dragone, è stato sgozzato nella sua villetta di Pino di Lenne, nei pressi della statale 106. La vittima è stata colpita con un fendente alla gola e riportava segni evidenti di una colluttazione. A trovarlo il padre, che non aveva sue notizie da un paio di giorni: l'uomo era riverso sul divano.
Le indagini sono affidate ai carabinieri del Reparto operativo, che al momento non escludono alcuna pista investigativa. secondo i primi rilievi, l'omicidio potrebbe risalire allo scorso 5 gennaio. L'arma del delitto non è stata trovata. 
Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
14/12/2018
 Il tribunale del riesame di Taranto ha accolto la tesi dell'avvocato ...
Cronaca
14/12/2018
L'uomo è stato sorpreso con un carico di arance e mandarini in auto. I ...
Cronaca
13/12/2018
L'azienda è responsabile di evasione fiscale ...
Cronaca
13/12/2018
L'uomo, un cttadino rumeno, ha ripetutamente minacciato di ...
Al Cinema Bellarmino di Taranto arrivano le “Giornate del Cinema Horror”:  anteprima il 31 ...