Terreni demaniali concessi ai giovani agricoltori: nasce la Banca della Terra

giovedì 18 maggio 2017
L'iniziativa della Regione Puglia per favorire l'occupazione giovanile e il recupero dei suoli incolti.

Favorire l'accesso dei giovani all'agricoltura e recuperare i terreni demaniali incolti e abbandonati. E' il nuovo progetto della Regione Puglia che prevede l'istituzione di una Banca della Terra, un elenco informatico di tutti i terreni agricoli di proprietà del Demanio e dei fabbricati rurali insistenti su di essi. L'iniziativa regionale mira a incentivare il recupero e la messa a frutto dei suoli che versano in uno stato di abbandono o incuria favorendo così l'occupazione giovanile e il progresso dell'economia. L'iniziativa, da parte del consigliere regionale del M5S, Cristian Casili è stata accolta all'unanimità dal Consiglio Regionale Pugliese.
Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
01/10/2020
Arriva una buona notizia per l'indotto Arcelor Mittal. “Una nota positiva in un ...
Economia e lavoro
26/07/2020
La Fiom Cgil di Taranto consegue, avvalendosi del patrocinio del suo avvocato ...
Economia e lavoro
22/07/2020
TARANTO - L'incertezza regna sovrana sul futuro dei ...
Economia e lavoro
22/07/2020
Al via il primo appuntamento sabato 25 luglio, a partire ...
Al Cinema Bellarmino di Taranto arrivano le “Giornate del Cinema Horror”:  anteprima il 31 ...