Assemblea Confcommercio: Renzi contestato dalla delegazione di Taranto

venerdì 10 giugno 2016
Incontro dei commercianti con il premier Matteo Renzi, ieri, 9 giugno a Roma, all'Auditorium della Conciliazione.

1700 imprenditori erano presenti all'assemblea generale di Confcommercio, a cui hanno partecipato il presidente Carlo Sangalli e il presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Sangalli ha chiesto al governo di non alzare l'Iva nel 2017 e di  avviare "una profonda riforma fiscale", si legge sulle pagine del Corriere della Sera, per favorire una ripresa che già c'è ma che è "contenuta nella domanda interna", sottolinea il presidente Mattarella.

Renzi è d'accordo sulla linea da tracciare, cercando di avere "più coraggio e meno tasse" e confermando l'idea di non aumentare l'Iva per l'anno prossimo, ma dalla platea si fa sentire un gruppo di commercianti della delegazione di Taranto che contestano al premier la norma sugli 80 euro. 

Renzi risponde spiegando che servono per chi non prende 1500 euro di stipendio e non arriva a fine mese. Ma i pugliesi insistono e qualcuno grida dalla platea di iniziare con il tagliare gli stipendi dei politici. Il premier gli da ragione e ricorda che il governo ha fissato il tetto degli stipendi dei supermanager pubblici a 240 mila euro.
 
Altri articoli di "Economia e lavoro"
Economia e lavoro
01/10/2020
Arriva una buona notizia per l'indotto Arcelor Mittal. “Una nota positiva in un ...
Economia e lavoro
26/07/2020
La Fiom Cgil di Taranto consegue, avvalendosi del patrocinio del suo avvocato ...
Economia e lavoro
22/07/2020
TARANTO - L'incertezza regna sovrana sul futuro dei ...
Economia e lavoro
22/07/2020
Al via il primo appuntamento sabato 25 luglio, a partire ...
Al Cinema Bellarmino di Taranto arrivano le “Giornate del Cinema Horror”:  anteprima il 31 ...