Marina di Lizzano, ancora disagi a causa della spazzatura. Sinistra Unita scrive al sindaco per la risoluzione del problema

sabato 26 marzo 2016
Ancora disagi alla Marina di Lizzano in merito alla grave questione della spazzatura che non ha ancora visto  soluzione. 

In questi giorni , lungo l'intera costa lizzanese, "sono stati rimossi circa 60 cassonetti della raccolta rifiuti. A questo punto,  - spiega la consigliera comunale di Sinistra Unita, Ilaria Saracino - come avevamo già dichiarato pochi giorni fa al sindaco, agli amministratori e alla carta stampata, la situazione è veramente grave: i residenti invernali e i proprietari di immobili ubicati alla marina si ritrovano sommersi dalla spazzatura. Per le festività pasquali, ormai imminenti, il disagio sarà ancora maggiore visto che il numero dei fruitori aumenterà e si produrrà ulteriore immondizia che ovviamente non troverà una collocazione adeguata e dunque le strade saranno sommerse di rifiuti". 

Il sindaco di Lizzano ha risposto alla denuncia della consigliera, dichiarando che "l'unica zona interessata dalla rimozione è quella di Palmintiello - afferma la saracino - e che tutti i cassonetti sono stati aggiunti a quelli già posti nell'entroterra". Da una verifica effettuata in loco dalla stessa consigliera ieri, 25 marzo, è stato accertato che "su tutta la litoranea della Marina di Lizzano sono rimasti solo sei cassonetti, mentre sia lungo la strada n.30, che dalla marina conduce a Monacizzo, sia lungo la SP che porta a Lizzano, non vi è la presenza di un solo cassonetto. Dappertutto si vedono cumuli di spazzatura sparsa per le diverse strade. In più il sindaco, - continua la Saracino - nella sua risposta, sostiene che la rimozione dei cassonetti è stata eseguita a causa del notevole accumulo di rifiuti prodotti dagli utenti della Marina di Torricella. Tale sua dichiarazione appare infondata e sicuramente non abilita il sindaco a dismettere il servizio di raccolta rifiuti nell'ampia zona della Marina di Lizzano".  La Saracino ha quindi ribadito la richiesta al sindaco, al fine di ripristinare l'intero servizio, per mezzo di una nuova lettera inviata anche al prefetto.

Di seguito la lettera inviata al sindaco e per conoscenza al prefetto e al responsabile ufficio ambiente del comune di Lizzano. 

"Egr. Sig. Sindaco,
quando ho letto la sua risposta alla mia lettera ho immaginato che lei  nottetempo  furbescamente si fosse prodigato per far riposizionare i cassonetti della spazzatura  almeno nelle località  della marina denominate “ Conche”, “Bagnara”  e  “ Cisaniello”, perché nella sua lettera aveva affermato che tali località erano ben servite.  e invece quando   avevo effettuato le verifiche prima della lettera,  anche in dette località i cassonetti della spazzatura erano stati rimossi.  Se ciò fosse accaduto, in qualche modo mi sarei ritenuta soddisfatta della segnalazione che avevo posto con la lettera di denuncia, perché  significava che  il servizio  di raccolta  era ripreso, anche se parzialmente, con meno disagi per gli utenti, ed era quello che   in realtà chiedevo.
Ma ad una verifica di tutto il territorio della marina di Lizzano, circa 5 Kilometri di costa e circa 4.500 abitazioni, effettuato alla data odierna,  25/03/2016, ore 10,00, ho dovuto con amarezza constatare che  lungo tutta la litoranea relativa alla marina di Lizzano  non esistono cassonetti per la raccolta della spazzatura, ad eccezione di 4 cassonetti, di cui  con precisione:  2 ubicati in loc. “ Canale”, difronte  ad una delle case rosse  e altri 2 in località “ Ostone”  quasi difronte al locale - stabilimento  denominato “748”. Ho  notato contestualmente la presenza di  montagne  di spazzatura lasciata liberamente ai margini della litoranea salentina. Neanche nell’entroterra della marina   si vedono cassonetti. Non ne esistono alla strada n. 30 che collega la Loc. “ Conche” a Monacizzo, dove prima vi erano ubicati decine di cassonetti; non ne esistono ai margini della S.P. “ Bagnara” dove  prima vi erano altre decine di cassonetti, ripeto al posto dei cassonetti ora si vedono enormi cumuli di spazzatura di ogni genere. Così come non ne esistono alla loc. “ Cisaniello” e alla loc. “ Conche”.  Quanto affermo potrà essere verificato attraverso le numerose fotografie e dagli stessi agenti di Polizia Municipale, oggi nel mio tragitto ne ho incontrato uno che effettuava il servizio di  controllo del territorio.  Quindi lei ha mistificato la realtà, ed ha risposto non solo alla sottoscritta ma ha scritto anche al Prefetto e pubblicamente, attraverso la stampa, rappresentando situazioni diverse da quelle reali. A questo punto devo pensare a due situazioni alternative: o lei non  ha conoscenza di quello che avviene sul territorio lizzanese oppure non ha riferito la verità. 
Come vede la sottoscritta quando pone alcune questioni si informa  meticolosamente. Non intende polemizzare con lei o con la sua amministrazione a priori,  ma intende evidenziare problemi di vitale importanza per la  cittadinanza, ( quale quello di poter conferire la spazzatura e di non inquinare le coste) e suggerire soluzioni per risolverli. Ancor meno intende attaccare la sua persona, non è interessata  e non intende perdere tempo a  fare ciò, è  invece interessata a difendere i diritti dei cittadini, in ottemperanza al mandato da essi ricevuto. Sull’interruzione del servizio pubblico non mi esprimo ulteriormente non essendo un tecnico della materia, lascio giudicare agli altri.  Per  quanto precisato, la invito ancora una volta a ripristinare, a tutta la marina di Lizzano, dove si prevede per queste festività pasquali la presenza di qualche migliaio di persone, il servizio della raccolta indifferenziata, ovvero di iniziare immediatamente con quella differenziata, tanto per evitare maggiori disagi. Anche la presente viene inviata al Signor Prefetto per quanto di sua competenza".
 

Immagini di repertorio 
 
Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
23/07/2016
Tappe a Castro, Bisceglie, Vieste e Cagnano Varano dal 24 al 30 luglio per parlare ...
Ambiente
22/07/2016
"Arpa Puglia ha risposto a PeaceLink in merito all'incendio dello scorso11 luglio e ...
Ambiente
22/07/2016
Nuova procedura di infrazione da parte della Commissione ...
Ambiente
18/07/2016
Ancora una previsione di Wind day per oggi, lunedì ...
Nove serate di teatro, musica e arti visive all'insegna della ricerca e del popolare. E' l'assunto del Festival ...