Una Pasquetta all'insegna della storia, delle tradizioni e del cibo dell'antica Grecia al Parco Archeologico di Saturo

giovedì 24 marzo 2016
Visite guidate, laboratori di Archeologia, natura e degustazioni di prodotti dell'antica Grecia. 

Una giornata all’insegna dell’archeologia all’aria aperta, in un promontorio sul mare, tra visite guidate, laboratori di archeologia sperimentale, degustazioni di prodotti dell’antica Grecia. La Pasquetta al Parco Archeologico di Saturo (marina di Leporano, Taranto) ha davvero qualcosa di unico. Per il Lunedì dell’Angelo, tradizionalmente legato alle gite fuori porta, la cooperativa Polisviluppo ha pensato ad un evento che mette insieme arte, storia, cultura e intrattenimento. 
Il Parco, infatti, è un'area archeologica straordinaria, in cui non mancano mediterranea e mare cristallino, una zona pic nic e u  punto ristoro per i visitatori. Da qui l’idea di una serie di attività che andranno avanti per tutta la giornata, destinate ad un pubblico di tutte le età, sia adulti che bambini. 
Si comincia al mattino alle 10.30 con la visita guidata al Parco, alle 11 al via le attività laboratoriali di Età Greco-Romana: riproduzione in argilla di maschere apotropaiche (come la celebre Gorgone Medusa, mostro terrificante reso tale, secondo il mito, proprio dalla maledizione lanciatale dalla dea Atena), riproduzione di una moneta di età romana repubblicana (con l’effige del dio Giano bifronte,  utilizzata anticamente come dono di auguri all’inizio dell’anno e per giocare al Capita aut Navia, antesignano del moderno “testa o croce”), degustazione  di prodotti e vino greco. Alle 12  tutti nell’area archeologica della Masseria Galeota, poco distante, per ammirare un altro tesoro, a pochi passi dalla città. 
Nel pomeriggio le attività proseguono. Alle 16 la visita guidata al Parco, alle 16.30 laboratori di archeologia sperimentale sull’Età Neolitica (riproduzione di vasi in argilla secondo le pratiche manuali dell’epoca: tecniche del colombino, della digitazione e a stampo, con decorazioni a incisione ed a impressione.). 
La visita guidata al Parco permetterà di conoscere da vicino il villaggio dell’Età del Bronzo, i resti dell’atenaion di età Greca, la villa romana di Età Imperiale (grandi terme e pars rustica), la cisterna, il criptoportico, la torre costiera anticorsara rinascimentale. L’escursione alla Masseria Galeota permetterà invece di scoprire le antiche grotte, la tomba ad arcosolio, tratti dell'antica sorgente sacra, cui si lega il culto della Ninfa Satyria, che alimentava l'acquedotto che in età romana andava a rifornire la città di Taranto.
Costi attività mattutine: visita guidata Parco e Masseria Galeota 5,00 euro, laboratorio età greca con degustazione vino greco 5,00 euro. Costi attività pomeridiane: visita guidata Parco 4,00 euro, laboratorio età neolitica 4,00 euro. Info: 340.7641759, 327.7161397. Per chi volesse, c’è anche la possibilità di pranzare presso la Masseria Galeota, con un ricchissimo menù e intrattenimento musicale a 30,00 euro, dall’antipasto al dolce (prenotazioni: 3203133187). 

 
 
Altri articoli di "Luoghi"
Luoghi
22/05/2016
La barca didattica è un’emozionante esperienza che permette di unire ...
Luoghi
20/05/2016
In collaborazione ed in rete con l’Associazione ...
Luoghi
19/05/2016
E' in esposizione da questa mattina, presso la questura di Taranto in via Scoglio del ...
Luoghi
09/05/2016
Realizzato  a Taranto uno shooting fotografico per “Ballet Papier” di ...
Giovedì 26 Maggio alle 21, presso l’Auditorium Tarentum in via Regina Elena 122 a Taranto, si ...