Mysterium Festival: oggi, "Matteo ragioniere di Dio" e "Misereor"

lunedì 21 marzo 2016
Con l’inizio della Settima Santa entra nel vivo il cartellone del Mysterium Festival 2016, la manifestazione organizzata dal Comune di Taranto, dalla Curia Arcivescovile di Taranto e dall’Istituzione Concertistica Orchestrale “Magna Grecia”, in partenariato con la Regione Puglia.

Alle ore 21 di oggi, lunedì 21 marzo, nell’Ipogeo della Scuola “Galilei”, in Vico Carducci n.9 nel Centro storico di Taranto, sarà rappresentato “Matteo ragioniere di Dio” di Giampiero Pizzol, con Andrea Carabelli e la regia di Otello Cenci (biglietto 3 € - info 099.7304422).
È un suggestivo monologo teatrale in cui l’autore presenta la vita dei discepoli attraverso gli occhi e i conti dell'esattore delle tasse Matteo, ragioniere di Dio, chiamato a diventare Apostolo, un uomo che non aveva messo in conto di scrivere il primo Vangelo.       
Attraverso i racconti dell'apostolo Matteo diventiamo così spettatori furtivi delle avventure appassionate che hanno coinvolto Gesù e i dodici apostoli.
Da oggi e fino a sabato 26 marzo, ogni giorno (dalle 9.30 alle 12.30, e dalle 16 alle 20), al Castello Aragonese di Taranto sarà possibile visitare gratuitamente “Misereor”, un itinerario crossmediale nel quale, attraverso le Opere di Misericordia Corporale, saranno stimolati i cinque sensi del visitatore.
L’idea di partenza del soggetto di Misereor, ideato da Piero Romano, è che il seme, sia come elemento vivente sia come simbolo, unisca tutte le azioni che costituiscono le Opere di Misericordia Corporale. Il seme, infatti, è alla base del ciclo della vita, a sua volta legato all’acqua, nonché delle tecnologie legate alla nutrizione ed alla vestizione.
Il seme, parola la cui valenza teologica ed etica è evidente, è così fil rouge dell’intero percorso di Misereor, un viaggio d’arte e tecnologia che combina una gestualità diretta e spontanea del fruitore con le diverse tecnologie audio-visive utilizzate.
Misereor è un innovativo progetto, commissionato quest’anno dal Mysterium Festival, realizzato in collaborazione con MaterElettrica - Scuola di Musica Elettronica e Applicata del Conservatorio “Duni”, Associazione “La Scaletta” e MUSMA (Museo della Scultura Contemporanea) di Matera: il Mysterium Festival 2016 rinnova così il suo legame strategico con Matera, Capitale della Cultura Europea 2019.
Il trattamento del soggetto è stato curato da Luca Centola, Fabrizio Festa, Simona Spinella, Rosalia Stellacci, mentre la progettazione, l’installazione e la scenografia hanno visto all’opera di team di professionisti: Piero Romano, Luigi De Pace, Simona Spinella, Fabrizio Festa, Andrea Salvato, Antonio Colangelo e Luca Centola, questi ultimi due hanno curato anche il montaggio delle immagini.
Con la supervisione e il coordinamento di Fabrizio Festa, la musica e la progettazione del suono sono stati curati MaterElettrica, la Scuola di Musica Elettronica e Applicata del Conservatorio “Duni”.
 
Altri articoli di "Eventi"
Eventi
28/07/2016
Anteprima il 31 luglio, alle 20.30, in piazza Milite Ignoto ...
Eventi
27/07/2016
Il 30 e 31 luglio 9.000 mq di esposizione, spettacoli, conferenze, worshop e live ...
Eventi
25/07/2016
E'stata presentata questa mattina, 25 luglio, la seconda ...
Eventi
22/07/2016
Tre settimane di grande festa con un programma ricchissimo ...
Il 5 agosto 2016 torna a Taranto il colorato e sfavillante spettacolo ideato da Chicco Passaro e Fedrico Pssariello ...