Intercultura per conoscere il mondo: otto studenti stranieri a Taranto per una settimana

domenica 20 marzo 2016

Dall’19 al 26 marzo, 8 ragazzi ospiti in famiglie della zona per un progetto di scambio culturale in collaborazione con il Liceo Scientifico “Battaglini” di Taranto.

Tutto è pronto al Liceo scientifico “Battaglini” di Taranto per dare inizio alla settimana interculturale, organizzata dai volontari di Intercultura di Taranto, dall’19 al 26 marzo, e che vedrà protagonisti 8 studenti provenienti dalla Danimarca, Thailandia, Paraguay, Messico, Repubblica Dominicana, Finlandia, Indonesia.

La Dirigente scolastica dell’Istituto “Battaglini”, Patrizia Arzeni, ha aderito al progetto proposto dai volontari di Intercultura, per valorizzare la presenza di questi “ambasciatori” del mondo e il loro incontro con i loro coetanei italiani, prevedendo un programma ricco di appuntamenti: laboratori didattici e visite guidate alla scoperta del territorio, in cui gli studenti del “Battaglini” saranno i ciceroni degli 8 studenti provenienti da tutto il mondo, accolti da settembre in altre città italiane. Un programma nel programma che ha come obiettivo non solo far scoprire ai ragazzi ospitati una nuova parte della realtà italiana ma anche quello di far conoscere Intercultura sul territorio a studenti e famiglie interessate ad aprirsi al mondo. Si tratta di: Bertram, danese, accolto a Cuneo; Beem, thailandese, accolta a Frosinone; Fernando, paraguyano, accolto a Firenze; Carlos, messicano, accolto a Treviglio; Nicole, domenicana, accolta a Cesena; Lisa, finlandese, accolta ad Ivrea; Darama, indonesiano, accolto a Monza e Vinnie, danese, accolta a Como.

La settimana dal titolo “Storia e tradizione della Taranto spartana” avrà luogo durante la Settimana Santa per permettere agli 8 studenti di conoscere le tradizioni religiose, culturali e gastronomiche del territorio. Per quest’ultime, gli studenti stranieri, partecipanti ai programmi di ospitalità di Intercultura, avranno modo di conoscere l’accoglienza e apprezzare i sapori tarantini, grazie ad un altro Istituto Scolastico, che ha aderito al progetto di scambio, l’Istituto Alberghiero “Mediterraneo” di Pulsano.

Gli studenti saranno impegnati anche in: visite alle attrazioni locali come al borgo antico, al Castello Aragonese e al MarTa; la gita a Matera, grazie ad un gemellaggio con un liceo della città dei Sassi; passeggiata per Martina Franca e incontro con gli studenti del Liceo “Tito Livio” di Martina; incontro presso il teatro TatA’ con l’attore e regista, Giovanni Guarino, responsabile dei progetti educativi del Crest – Cooperativa per la ricerca teatrale – che metterà in scena il “Mito di Falanto”, illustrando ai giovani spettatori le tradizioni dei riti della settimana Santa di Taranto. Nello stesso pomeriggio, questa delegazioni di 8 studenti potrà assistere all’uscita dei “Perduni” per la visita ai sepolcri della città e il giorno seguente alla processione de “I Misteri”.

Questa settimana di didattica interculturale darà il via alla nuova campagna di accoglienza anche a Taranto. Infatti i volontari locali sono anche quest’anno alla ricerca di famiglie che accettino la sfida di accogliere il mondo in casa e imparare dalle diversità culturali anche senza spostarsi da casa. 

Altri articoli di "Scuola"
Scuola
22/05/2016
Giovedì 26 maggio, al liceo “De ...
Scuola
14/05/2016
Un fine anno scolastico scoppiettante di eventi per il Liceo Musicale Archita. Si ...
Scuola
12/05/2016
A conclusione del percorso didattico dell'anno scolastico ...
Scuola
11/05/2016
L'anno scolastico 2016/17 terminerà il 10 giugno. Lo ha deciso la giunta regionale ...
Giovedì 26 Maggio alle 21, presso l’Auditorium Tarentum in via Regina Elena 122 a Taranto, si ...