"Dal Mito al Pop", due stili due artisti: mostra bi-personale all'Orfeo di Taranto

sabato 19 marzo 2016
Per la prima volta una mostra bi-personale al teatro Orfeo di Taranto. Per la prima volta due stili diametralmente opposti dialogano insieme. Per la prima volta Alfredo Pompilio e Jenny Ungaro uniscono i loro talenti per giocare con l’arte.

"Dal Mito al Pop" il titolo di questa mostra, che vuole rendere omaggio ad entrambi i filoni: personaggi mitologici, icone dell'arte e della musica internazionale, arlecchini e altri personaggi prendono forma nella mostra "Dal Mito al Pop", un viaggio all' interno della storia classica e della cultura contemporanea di ognuno di noi.
Alfredo Pompilio nasce a Taranto il 27 luglio del 1958. Frequenta il liceo artistico e in seguito l’Accademia di Belle Arti ed il NABA di Milano (corso di scultura). Innumerevoli mostre collettive e personali lo hanno affermato negli ultimi venti anni nel panorama dell’arte figurativa italiana. Ha vinto numerosi premi a Milano, Padova e Roma con il suo stile impetuoso e tonale, che passa dal classicismo al contemporaneo, usando pennellate leggere e colori che rimangono impressi nella mente.
All’interno del teatro Orfeo è possibile vedere alcune delle sue opere che rappresentano la storia di Euridice e Orfeo.
Jenny Ungaro, classe ’86, tarantina purosangue. E’ un autodidatta, in pieno evolvere, conosciuta da qualche anno anche a livello internazionale grazie alla sua partecipazione a vari concorsi quali la Biennale di Ferrara e Fuoridilingua Brasile-Italia, e fortunatamente continua a fare arte per la sua amata città. La sua personalissima Pop Art impressiona gli occhi per i suoi colori intensi e vivaci ed emoziona per i temi che tratta. A dicembre al teatro Orfeo ha presentato per la prima volta i dipinti del progetto culturale “Lettera a M“, riscuotendo un grande successo.
La curatela è affidata anche questa volta a Chiara Rizzo e TarantoEventi.it, anche media partner dell’evento.
La mostra sarà inaugurata con una presentazione domenica 20 marzo alle 20 e sarà visitabile tutti i pomeriggi dalle 17 sino a chiusura, fino a domenica 3 aprile.
Non mancheranno le sorprese.

Ingresso gratuito.
 
Altri articoli di "Arte "
Arte
20/05/2016
Giunge quest'anno alla sua terza edizione l'ART DAY, evento ...
Arte
19/05/2016
Il Movimento trasversale d'avanguardia artistica, "Non ...
Arte
17/05/2016
“News-Cover: Notizie, immagini e visioni ai tempi ...
Arte
12/05/2016
Pina Alfieri inaugura venerdì alle 19 in Biblioteca ...
Sabato 21 e domenica 22 maggio, al Kismet di  Bari andrà in scena il Maggio all'Infanzia con due spettacoli ...