Per la rassegna Musica al Museo, il primo clarinetto della Scala incontra il pianoforte al MarTa di Taranto

lunedì 14 marzo 2016
Il primo clarinetto della Scala di Milano incontra il pianoforte: prosegue, con un vasto consenso di pubblico e di critica, la rassegna concertistica “Musica al Museo”, promossa dall'associazione musicale Domenico Savino di Taranto e dal museo archeologico nazionale di Taranto Marta, in collaborazione con l'istituto superiore di studi musicali Giovanni Paisiello. 

Martedì 15 marzo, nella sala mostre del museo archeologico (ingresso da via Cavour 10, Taranto), con inizio alle ore 18 (ingresso alle ore 17.30), si terrà il concerto con i maestri Fabrizio Meloni, primo clarinetto della scala di Milano e Paolo Cuccaro al pianoforte. Il programma prevede musiche di Schumann, Rossini, Bellini, Honegger e Poulenc. 

E' il settimo concerto del cartellone curato dai direttori artistici Paolo Cuccaro, Pierpaolo De Padova e Giuseppe Riccio - pianisti, concertisti, docenti e fondatori dell'associazione Domenico Savino - e voluto dalla direttrice del Marta, la dott.ssa Eva Degl'Innocenti, insieme allo stesso sodalizio musicale e al maestro Lorenzo Fico, direttore dell'istituto Paisiello. I promotori ringraziano, per la collaborazione, i club Lions Taranto Aragonese, Taranto Host e Grottaglie. 

In programma: R. Schumann: Fantasiestucke Op. 73 per clarinetto e pianoforte (Zart und mit Ausdruck; Lebhaft, leicht; Rasch und mit Feuer); G. Rossini: Fantasia sulla Semiramide; V. Bellini: Fantasia sulla Norma; A. Honegger: Sonatine (Moderé; Lent et soutenu; Vif et rythmique); F. Poulenc: Sonata (Allegro Tristamente; Romanza; Allegro con fuoco). 

“La rassegna concertistica, che proseguirà fino a giugno, è l'esempio di come possa funzionare la rete tra le realtà culturali del territorio, dalla musica al patrimonio archeologico – commentano i tre direttori artistici, i maestri Paolo Cuccaro, Pierpaolo De Padova e Giuseppe Riccio -; i concerti stanno registrando il “tutto esaurito”, a dimostrazione che il pubblico ha premiato un cartellone di livello molto alto, che include nomi internazionali e alcuni dei più talentuosi musicisti locali. Si valorizzano la cultura musicale e la musica di qualità e - contemporaneamente - si promuove una realtà, quella del museo archeologico, unica nel Mezzogiorno, per la ricchezza e la preziosità dei reperti, testimonianza della nostra storia magnogreca e romana. Crediamo che questo connubio rappresenti un'esperienza vincente per Taranto, la provincia ionica e la Puglia e ringraziamo i visitatori e gli spettatori per la grande risposta ricevuta”.

Si accede al concerto con l'ingresso del biglietto del museo (5 euro – intero, 2,5 euro – ridotto, gratis fino ai 18 anni). Informazioni e prenotazioni ai numeri telefonici 099.4538639; email: museo.taranto@novaapulia.it. 

FABRIZIO MELONI - clarinetto

Primo clarinetto solista dell’Orchestra del Teatro e della Filarmonica della Scala dal 1984, ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano diplomandosi con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. Vincitore di concorsi nazionali e internazionali: ARD, Monaco (1986), Primavera di Praga (1986). Ha collaborato con solisti di fama internazionale quali Bruno Canino, Alexander Lonquich, Michele Campanella, Heinrich Schiff, Friederich Gulda, Editha Gruberova, il Quartetto Hagen, Myung-Whun Chung, Philip Moll e Riccardo Muti, D. Baremboin nella veste straordinaria di pianista. Ha tenuto tournée negli Stati Uniti e in Israele con il Quintetto a Fiati Italiano, eseguendo brani dedicati a questa formazione da Berio e Sciarrino (dal 1989 al 1994 ha collaborato intensamente con Luciano Berio). Con il Nuovo Quintetto Italiano, nato nel 2003, ha all’attivo tournée in Sud America e nel Sud Est Asiatico. La sua tournée d concerti in Giappone, con Philipp Moll e I Solisti della Scala, è stata accolta da entusiastici consensi di pubblico e critica: il programma di musiche italiane è stato raccolto nel CD “I fiati all’Opera” (DAD Records). Ha all’attivo diverse incisioni discografiche: il Concerto K622 e la Sinfonia Concertante di Mozart per clarinetto e orchestra con l’Orchestra Filarmonica della Scala diretta da Riccardo Muti; “Pulcherrima Ignota” (con l’E. Bairav Ensemble, tributo alle musiche zingare nel mondo), il Duo-Obliquo (con Carlo Boccadoro, compositore, pianista e percussionista), l’Histoire du Soldat di Stavinskij nella doppia versione per trio e settimino e i Quintetti per clarinetto e archi di Mozart e Brahms, un Cd dedicato interamente agli inediti di Mercadante. Nell’aprile 2006 è uscita per Amadeus, la più importante rivista musicale italiana, la registrazione dei concerti per clarinetto di Mercadante, Donizetti e Rossini. Nel giugno dello stesso anno è stata pubblicata dalla stessa rivista l’incisione (definita “magistrale”) delle due Sonate op. 120 per pianoforte e clarinetto di Brahms con Nazzareno Carusi.  Cord Garben, direttore artistico di tutte le registrazioni discografiche di Arturo Benedetti Michelangeli per oltre quindici anni, ha così recensito il suo debutto alla Brahms-Gesellschaft di Amburgo nel novembre 2007 in duo con Nazzareno Carusi: “I musicisti hanno brillato d’un livello tecnico incredibile e spericolato. Un insieme praticamente perfetto e una scala completa di espedienti espressivi hanno fatto dell’ascolto un’avventura indimenticabile”. E’ stato invitato a tenere master class dal Conservatorio Superiore di Musica di Parigi, dal Conservatorio della Svizzera Italiana, dalla Manhattan School of Music New York, Northeastern Illinois University di Chicago, Music Academy of the West di Los Angeles e dalle Università di Tokyo e Osaka.  Docente dei corsi di alto perfezionamento annuali: Accademia delle Arti e dei Mestieri del Teatro alla Scala, Milano Music Master , Roma: Associazione Lirico Musicale “Giovani all’opera”, Conservatorio Tomadini di Udine,  Conservatorio Superiore di Musica di Saragozza Istituto Musicale “Angelo Masini” Cesena, Istituto Superiore  A. Peri (Reggio Emilia), Conservatorio Musica P.Tchaikovsky (CZ), Musicarts. Tra gli ultimi progetti realizzati DVD Duets “Il clarinetto nel Jazz e nel 900 italiano” edito da Limen (Warner Chappel Music), l’incisione dei concerti di Jean Françaix, Carl Nielsen e Aaron Copland, progetto mai realizzato da un musicista italiano.  Con l’etichetta  Limen Music  ha registrato cd e dvd dei quintetti per clarinetto e quartetto d’archi di W.A.Mozart J.Brahms (M.Rizzi vl, M.Baremboin vl, D.Rossi vla, A.Persichilli vlc), in duo con Pianista T.Yoshikawa “Across Virtuosity” entrambi presentati al Teatro alla Scala. Da menzionare il cd e dvd con “Ebairav Ensemble” - Around Bartok, Contaminazione, Composizione, Improvvisazione, Sperimentazione (Limen e Waerner Chapel Music). È autore del libro “Il Clarinetto”, pubblicato da Zecchini Editore (seconda ristampa). E’ Solista Principale dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese. Il canale televisivo“Sky Classica” gli ha dedicato un documentario dal titolo “Notevoli” e uno special sul clarinetto ed il suo interprete edito da TVSAT2000. La radio Catalana (www.catmusica.cat) gli ha dedicato nel novembre 2012, nel programma “Impression”, una settimana di programmazione discografica. Nel maggio 2012 ha diretto la “Messa in do min KV417” di Mozart (Orchestra sinfonica Abruzzese, cantanti Accademia Teatro Alla Scala di Milano). Nel febbraio 2013 è stato impegnato come direttore solista su inediti di Mercadante, progetto registrato per la rivista Amadeus in uscita nell’ottobre 2013. Nel maggio 2013 nella stagione di concerti  del  Teatro alla Scala, è stato protagonista con il pianista Daniel Baremboin.

PAOLO CUCCARO - pianista

Allievo di V. Pellegrini, G. Francavilla, A. Delle Vigne, P. Camicia e per la musica da camera del Trio di Trieste. Si diploma in pianoforte e in musica vocale da camera con il massimo dei voti e la lode rispettivamente presso l'Istituto "G. Donizetti" di Bergamo e il conservatorio "N. Piccinni" di Bari. Ha partecipato a varie masterclasses con i marstri R. Szidon, R. Cappello, A. Lonquich, B. Lupo, P. Rattalino, L. Lortie, J. C. Parreira, T. Poli, A. Ciccolini , B. Canino, A. Ballista,M. Jones e K. Bogino. Già I° premio all’International Piano Competition “Sergio Fiorentino” città di Morcone svolge un’intensa attività concertistica nelle più prestigiose sale da concerto del mondo quali: Auditorium di Sant Carles - Ibiza (Spagna), Wiener Saal e Leopold Mozart Saal - Salisburgo (Austria), Church of St. Martin in the Field – London (England), Sala della Filarmonica di Kiev (Ucraina), Teatro delle Belle Arti di Maracaibo (Venezuela), Carnegie Hall di New York (U.S.A.) etc... Ha collaborato con solisti e direttori di fama nazionale ed internazionale quali, P. Vernikov, I. Grubert, V. Mariozzi, F. M. Ormezowsky, P. Amoyal, , M. Lomartire, L. Di Fino, G. Grassi, P. Baleff , L. Gasparini, J. Landor, P. Romano, V. Sheiko, G. Lanzetta,  L. Piovano, L. Bacalov. Si è esibito in festival e per importanti istituzioni musicali: Fondazione “G. Cantelli” di Milano, Camerata Musicale Barese, Auditorium della Banca d’Italia - Roma, Castello Orsini di Avezzano, Sala Baldini - Roma, Museo Revoltella di Trieste, Sala “Puccini” del Conservatorio “G. Verdi” di Milano, Teatro Naselli di Ragusa, Teatro S. Lorenzo alle Colonne di Milano, Auditorium “Nino Rota” di Bari. 

Ha suonato come solista con l’Orchestra della Magna Grecia , la London Musical Arts Orchestra, la NRCU Symphony Orchestra, New England Symphonic Ensemble,  Maracaibo Symphony Orchestra,  l’Orchestra Filarmonica di Baden-Baden (l’orchestra  più antica d’Europa), l’Orchestra Sinfonica di Bacau, l’Orchestra Sinfonica dello Stato del Messico.
Ha registrato per la radio e  la televisione nazionale francese e ucraina  e  per la casa discografica Edipan. 
Viene invitato regolarmente a tenere masterclass, seminari e corsi di perfezionamento all'International Music Summer Festival di Trani, l'Università Europea della Musica, Festival Musicale Savinese, Oriolo Musica Festival, Umbria Classica Festival, Conservatorio Professional de Musica Angel Barrios de Granada.
È stato nominato professore ospite dell'International Music Summer Academy del Conservatorio di Colombes-Parigi.
Attualmente è titolare della cattedra di pianoforte principale presso l’Istituto di Alta Formazione Musicale “G. Paisiello” di Taranto e cura la  direzione artistica del Festival Musicale "Città delle Ceramiche" di Grottaglie (Ta).
 
Altri articoli di "Musica"
Musica
29/05/2016
A conclusione dello stage di Pittura del M° Luciano Regoli, fondatore de “La ...
Musica
24/05/2016
Il Komandante ha scelto ancora Castellaneta marina in provincia di Taranto per le prove ...
Musica
16/05/2016
Domenica 29 maggio alle 19 presso 'A puteje - arte e ...
Musica
13/05/2016
Venerdì 13 maggio 2016 alle 20, nella Chiesa di San ...
Giovedì 26 Maggio alle 21, presso l’Auditorium Tarentum in via Regina Elena 122 a Taranto, si ...