E’ un tarantino il rappresentante della moda italiana in Ucraina

lunedì 15 febbraio 2016
Kiev e Odessa in Ucraina sono le tappe presso le quali, a partire dal prossimo 28 febbraio, si terrà un meeting importante di alta moda, durante il quale per conto della Kleral System (azienda produttrice di prodotti per parrucchieri), sarà presente anche la moda italiana. 

A rappresentare l’Italia con una sua collezione primavera-estate, è un tarantino, un hairstylist, Donato Alba. Dopo il grande successo dello scorso settembre in Vietnam, e dopo altre importanti tappe in Texas, Dallas, Huston, Colombia e Russia, l’eccellenza tarantina vola in Ucraina per la seconda volta.
Donato Alba, di Montemesola, un piccolo paesino della provincia tarantina, dopo anni di sacrificio e duro lavoro, è diventato formatore per la Kleral System. 
"Dopo anni di studio e sacrifici, con estrema umiltà, sono diventato un formatore mondiale – spiega Alba – questo mi porta a viaggiare moltissimo e confrontarmi con realtà nuove, conoscere gente nuova con la quale puntualmente avviene uno scambio di conoscenze".  Donato Alba torna per la seconda volta in Ucraina dopo due anni. La scelta di riconvocarlo in rappresentanza della moda italiana, di sicuro non è un caso, ma è la chiara dimostrazione di un lavoro che dopo immenso impegno e dedizione ha reso i suoi frutti. Come in Vietnam, anche in Ucraina, Alba formerà aspiranti parrucchieri. Un’impronta italiana e pugliese non indifferente, caratterizzerà un evento di alta moda. "Amo la mia Puglia, la mia Taranto e la mia Montemesola, e porto sempre un po’ della mia terra ovunque io vada". 
La moda è vista da Alba come un mezzo di comunicazione universale. "E’ sbagliato pensare alla moda come qualcosa di frivolo, superficiale – spiega - la moda in tutto il mondo, è un modo per comunicare. Per esprimere il proprio essere, il proprio modo di vivere. E’ grazie alla moda che l’uomo riesce a sentirsi libero. Ognuno di noi, con la moda si racconta, dona qualcosa di suo all’altro". 
Donato Alba, è anche un attore teatrale con un percorso di studi in filosofia, e con una passione che sin da bambino, lo ha portato dal cosiddetto “garzone” di bottega, a diventare un cultore della moda nel mondo. Formare aspiranti parrucchieri, trasmettere il proprio know-how, e fare proprie le conoscenze altrui. Un arricchimento culturale reciproco, che porta una nostra eccellenza ionica in giro per il mondo. 
 
Altri articoli di "Moda e bellezza"
Moda e bellezza
20/08/2016
“Miss Rudiae – Una stella nel Salento” ...
Moda e bellezza
12/06/2016
Le modelle disputeranno la finale in Sardegna. La soubrette ...
Moda e bellezza
08/06/2016
Valeria Marini cerca bellezze pugliesi per lanciare la sua nuova linea di ...
Moda e bellezza
20/05/2016
Sabato 21 maggio dalle 18 nel negozio Stefanel di Via ...
Il 12 novembre e il 2 dicembre a Taranto, tra ex Convento di San Francesco e TaTÀ Periferie, la settima ...