Taranto, shock a Palazzo di Città: aggredito il sindaco Stefàno

giovedì 17 settembre 2015

Il sindaco di Taranto, Ezio Stefàno, è stato aggredito nel pomeriggio da una donna di 33 anni che voleva a tutti costi essere ricevuta per un incontro.

E' stato aggredito a Palazzo di Città, alle 15,30 di questo pomeriggio, il sindaco di Taranto, Ezio Stefàno da una donna tarantina di 33 anni che voleva essere ricevuta. Nonostante il primo cittadino le avesse assicurato un incontro entro la mattinata di domani, in considerazione degli impegni già in agenda, la donna ha reagito violentemente all'annuncio, colpendo Stefàno con spintoni allo sterno. Sul posto sono intervenute le forze di polizia e la polizia locale, che hanno identificato la 33enne. Allertato anche il personale medico del 118 che, a seguito del malore accusato, ha trasportato Stefano in ospedale per gli opportuni accertamenti. Il sindaco è stato visitato dai medici del nosocomio e le sue condizioni comunque non sono gravi. L’autrice dell'aggressione è stata identificata e tratta in arresto dalla polizia locale. Il magistrato di turno ha disposto per gli arresti domiciliari. La donna sarà processata per direttissima già nella giornata di domani.

Altri articoli di "Taranto"
Taranto
03/11/2020
Andrea Piepoli, portavoce regionale Gioventu nazionale, ...
Taranto
14/07/2020
TARANTO - Violenze, proteste, scontri e tentativi di ...
Taranto
01/07/2020
Pubblicata la gara per l’affidamento della ...
Al Cinema Bellarmino di Taranto arrivano le “Giornate del Cinema Horror”:  anteprima il 31 ...