A Torre Canneto, Taranto, la schiusa delle Caretta Caretta

giovedì 27 agosto 2015
L'alba del 27 agosto ha visto la schiusa di 32 tartarughe Caretta Caretta a Torre Canneto, Marina di Lizzano, in provincia di Taranto. 


Le tartarughine hanno raggiunto il mare velocemente grazie al percorso che era stato installato dai volontari  e dal WWF.
Bagnanti e studiosi hanno atteso tutta la notte, ma gli esemplari Caretta Caretta hanno aspettato le prime luci del sole. "Non è raro che preferiscano la luce del giorno, ma anomalo lo è di certo", spiega Antonio Colucci, il responsabile del centro tartarughe dell'oasi Wwf di Policoro. Oltre alla prima schiusa di 32 tartarughine si aspettano centinaia di Caretta Caretta zampettanti sulla sabbia per raggiungere il mare nei prossimi giorni. Per aiutare gli animali  e farli nascere in luogo protetto è stata creata una camera di incubazione. 
A seguire il progetto la veterinaria Erica Ottone, il biologo marino Gianluca Cirelli e Francesca Catucci. 
Altri articoli di "Animali"
Animali
10/06/2020
In soli due giorni nel Mar Piccolo di Taranto si sono verificati due gravi fatti di ...
Animali
08/11/2018
Branchi di lupi in Puglia, in particolare a Noci e ...
Animali
19/09/2018
 Coinvolte oltre 60 tra associazioni, sezioni e ...
Animali
18/09/2018
 Lo straordinario avvistamento dei capodogli lo scorso 14 settembre. Il branco ...
Al Cinema Bellarmino di Taranto arrivano le “Giornate del Cinema Horror”:  anteprima il 31 ...