Il decalogo dell'Asl per superare indenni l'ondata di calore: 10 regole contro il caldo

martedì 7 luglio 2015
Con il termine “Ondata da Calore” si intende indicare un periodo prolungato di condizioni meteorologiche caratterizzate da temperature elevate accompagnate a volte da alti tassi di umidità relativa e una durata temporale di circa 3 giorni.

Mentre al centro-nord è già emergenza caldo, le temperature estive cominciano a crescere anche al sud. 

Per questo motivo, dall'Asl di Brindisi sono arrivate le linee guida per affrontare i giorni di caldo torrido che abbiamo davanti.

Il caldo eccessivo è un grave pericolo per tutti, ma chi maggiormente ne risente di questa  condizione climatica sono: i bambini piccoli; le persone non autosufficienti; le persone anziane di età superiore ai 75 anni, affette da malattie croniche come diabete, malattie cardiovascolari, insufficienza respiratoria,  insufficienza renale,  malattie neurologiche.

L'Asl Brindisi, attraverso il Servizio di Igiene Pubblica del Dipartimento di Prevenzione, ha avviato, quindi, il protocollo operativo interno per garantire un'adeguata assistenza ai cittadini attraverso un coordinamento tra i Distretti SocioSanitari, i Presidi Ospedalieri e i medici di famiglia, con il coinvolgimento anche dei sindaci dei Comuni della provincia. 

Referenti territoriali seguono costantemente la situazione meteorologica per garantire a cascata l’attivazione degli interventi sociosanitari indicati dal protocollo operativo.

«È utile, intanto, - fanno sapere dall'azienda sanitaria - far conoscere a tutti i cittadini una serie di consigli pratici per combattere le eventuali ondate di calore e i rischi che ne derivano».

Il caldo può rappresentare un pericolo quando la temperatura esterna supera i 32/35 gradi, quando l’alta umidità impedisce la regolare sudorazione, quando la temperatura in casa è superiore a quella esterna. 

Di seguito un utile e pratico vademecum per superare indenni l'ondata di calore.

10 REGOLE D'ORO PER AFFRONTARE IL CALDO ESTIVO

1) Ricordati di bere 
2) Evita di uscire e di svolgere attività fisica nelle ore più calde del giorno (dalle 11.00  alle 17.00)
3) Apri le finestre dell'abitazione al mattino e abbassa le tapparelle o socchiudi le imposte 
4) Rinfresca l'ambiente in cui soggiorni
5) Ricorda di coprirti quando passi da un ambiente molto caldo a uno con aria condizionata
6) Quando esci, proteggiti con cappellino e occhiali scuri, in auto accendi il climatizzatore se disponibile, e in ogni caso, usa le tendine parasole, specie nelle ore centrali della giornata
7) Indossa indumenti chiari, non aderenti, di fibre naturali, come ad esempio lino e cotone; evita le fibre sintetiche che impediscono la traspirazione e possono provocare irritazioni, pruriti e arrossamenti
8) Bagnati subito con acqua fresca in caso di mal di testa provocato da colpo di calore o di sole, per abbassare la temperatura corporea
9) Consulta il medico se soffri di pressione alta (ipertensione arteriosa) e non interrompere o sostituire di tua iniziativa la terapia
10) Non assumere regolarmente integratori salini senza consultare il tuo medico curante

«Ricordiamo – concludono dall'Asl - che il Servizio Igiene e Sanità Pubblica del Dipartimento di Prevenzione Asl Br, nel luglio 2013 ha prodotto un utile opuscolo informativo che si può scaricare dal Portale Regionale della Salute – sezione Asl Brindisi al link “Campagne informative”».
Altri articoli di "Salute e Benessere"
Salute e Benesser..
21/11/2018
All’incontro è intervenuto infine anche il ...
Salute e Benesser..
19/03/2017
Ormai lo abbiamo capito: "Siamo ciò che mangiamo", ce lo dicono in tutte ...
Salute e Benesser..
16/01/2017
Le vacanze di fine anno sono appena terminate e molti di noi hanno dovuto spostare il ...
Salute e Benesser..
05/11/2016
Sono i numeri emersi nel corso del terzo congresso della Società italiana ...
Al Cinema Bellarmino di Taranto arrivano le “Giornate del Cinema Horror”:  anteprima il 31 ...