Lovely, la presidente della lega del cane attacca le associazioni. La replica "Con due revoche di convenzione, dovrebbe tacere”

mercoledì 12 novembre 2014

Maria Teresa Corsi difende il canile Lovely e invita gli inquirenti a fare luce su traffici sospetti di cani su internet. Le associazioni: “Farebbe bene a tacere visti i suoi trascorsi”. 

Continua senza sosta la polemica relativa alla gestione del canile Lovely di Lecce e al benessere dei suoi ospiti. E si arricchisce di nuove pesanti accuse. A difesa del Lovely si schiera adesso la presidente della Lega del Cane di Galatone, Maria Teresa Corsi, che rilancia con pesanti accuse sul presunti traffici di cani da parte delle associazioni che puntano il dito contro il Lovely.

“Credo che a questo punto si stia esagerando!”, ha dichiarato Corsi, “Non è corretto assemblare persone su Facebook, per andare a contestare un canile gestito da una associazione esistente da circa 40 anni che si è contraddistinta per l'amore per gli  animali e che è stata anche un punto di riferimento, sia per il comune di Lecce che per la Provincia. (…) Non è che gli interessi per questi canili privati cela il nuovo modo di fare animalismo che è quello di metterli su internet e darli in adozione in tutta Italia ed all'estero, facendoli veicolare stipati in furgoni al pari di quelli provenienti  dall' Ungheria e da altri paesi europei? Perché tutto questo interesse dispendioso?”
Infine un invito alle istituzioni. “Esortiamo la magistratura e le forze dell'ordine ad interessarsi  a questo fenomeno  così anomalo ed incontrollato che, a nostro modo di pensare, nasconde molti interessi”.

Immediata e durissima la replica delle Associazioni che, atti ufficiali alla mano, replicano: “Sinceramente fossi stata al posto dei gestori del Lovely mi sarei scelto un altro testimonial” sostiene Maria Rosaria Pascali responsabile dell’Ente Nazionale Protezione Animali di Galatina  “rammento che Maria Teresa Corsi durante gli scorsi anni è stata protagonista di ben 2 revoche  della convenzione dell’affidamento della  gestione dei servizio di mantenimento e custodia dei cani rispettivamente dei canili comunali  di Gallipoli e Copertino, risoluzioni contrattuali motivate da entrambi i  Comuni per grave inadempimento. Ed in effetti, nella determina di risoluzione del Comune di Gallipoli a firma dell’allora Dirigente Cataldi viene riportato <I gravi episodi rivelano gravi inadempimenti contrattuali da parte della signora Corsi riguardo alla cura e all’assistenza degli animali a lei affidati, sia per la qualità del cibo somministrato ai cani, sia per le condizioni di vita degli stessi> e ancora <da controlli sono emersi ulteriori elementi a conferma dei comportamenti, posti in essere dalla responsabile del canile, lesivi sia della salute che della dignità degli animali> mentre nella revoca del servizio di gestione di Copertino a firma del Responsabile del Servizio Straniero, <i reiterati inadempimenti contrattuali, oltre ad incidere sul rapporto sinallagmatico, sono di pregiudizio tanto all’interesse pubblico insito nella gestione del canile sanitario-rifugio quanto agli animali che si intendevano tutelare e possono produrre pericolo anche per la salute pubblica>”.

Aggiunge poi Floriana Catanzaro, componente della Commissione Regionale Randagismo, rispetto alla questione dei presunti traffici di animali: “Ogni qual volta che qualche Associazione mette il naso nell’orticello di qualche privato ecco immediatamente che qualcuno, sventola, lo spauracchio dei viaggi ‘senza ritorno’, ma è solo una tecnica allarmistica atta solo a scoraggiare eventuali adozioni nei vari canili e solo allo scopo di mantenere il numero e la retta giornaliera sempre costante. Esistono degli organi di controllo preposti alla verifica delle adozioni rappresentati dalla AUSL, chiunque sostenga che nella nostra Regione tali compiti vengano omessi ha il dovere di denunciare queste presunte anomalie evitando le strumentalizzazioni, ma guarda caso rimane sempre più semplice parlare e non provare. Come componente tecnico  di Commissione Regionale" conclude "mi sento solo di sostenere, appoggiare e ringraziare per  l’enorme impegno profuso giornalmente a salvaguardia dei nostri amici a 4 zampe  da parte dei  centinaia di volontari delle Associazioni animaliste Provinciali e Regionali".

mp


 

 

Altri articoli di "Animali"
Animali
10/06/2020
In soli due giorni nel Mar Piccolo di Taranto si sono verificati due gravi fatti di ...
Animali
08/11/2018
Branchi di lupi in Puglia, in particolare a Noci e ...
Animali
19/09/2018
 Coinvolte oltre 60 tra associazioni, sezioni e ...
Animali
18/09/2018
 Lo straordinario avvistamento dei capodogli lo scorso 14 settembre. Il branco ...
Al Cinema Bellarmino di Taranto arrivano le “Giornate del Cinema Horror”:  anteprima il 31 ...