Un lupo a Lecce? È dell'Anpana e il suo nome è Zeus

giovedì 11 luglio 2013
A Lecce c'è un cane-lupo molto particolare: si chiama Zeus e ha un futuro nelle guardie ecozoofile. La presidente dell'Anpana Primula Meo lo ha adottato e da allora è la mascotte dell'associazione

No, non è il caldo tipico di questi giorni; quello in foto è proprio un lupo. Che cosa ci fa un lupo al guinzaglio al centro di Lecce nel mese di luglio? Domanda più che lecita.
Il simpatico cucciolone si chiama Zeus ed è precisamente un "cane da lupo cecoslovacco" di circa un anno e mezzo. La sua è una razza nata negli anni '50, da un accoppiamento tra una femmina di lupo dei Carpazi e un maschio di pastore tedesco.
La casa di Zeus è l'Anpana - Associazione nazionale protezione animali natura ambiente - perché sono i membri dell'associazione ad averlo trovato casualmente quando era molto piccolo. Ad averlo adottato - e a portarlo orgogliosamente al guinzaglio - è Primula Meo, presidente dell'Anpana e guardia ecozoofila sul territorio leccese. E, a sentirla parlare, sembra che il destino di Zeus fosse già scritto: un cane-lupo così particolare non poteva capitare in mani migliori.
"Era il maggio del 2012 - racconta la presidente di Anpana - e con una squadra eravamo di ritorno dal Parco di Rauccio, dove siamo impegnati per la vigilanza. Era l'imbrunire, quando, davanti alla nostra auto, sbucò un animale che, complice il buio, non potevamo identificare. E così ci fermammo e vedemmo che si trattava di un cucciolo di soli tre mesi. La sua è una razza abbastanza rara da queste parti: di esemplari, sul nostro territorio, ce ne saranno due o tre. Impiegammo oltre due mesi per cercare il proprietario del cucciolo, anche appendendo locandine in giro per la città, ma nessuno è venuto a riprenderselo. E oggi è ancora con noi".
Al di là dell'aspetto (quello del lupo, senza dubbio), Zeus è un cane molto tranquillo ed è diventato allo stesso tempo mascotte e attrazione nelle uscite ufficiali dell'associazione. La sua "mamma adottiva" prevede per lui un futuro nelle guardie ecozoofile, ma, come per tutte le mamme premurose, non c'è fretta: "è ancora troppo giovane".

agab
Altri articoli di "Animali"
Animali
10/06/2020
In soli due giorni nel Mar Piccolo di Taranto si sono verificati due gravi fatti di ...
Animali
08/11/2018
Branchi di lupi in Puglia, in particolare a Noci e ...
Animali
19/09/2018
 Coinvolte oltre 60 tra associazioni, sezioni e ...
Animali
18/09/2018
 Lo straordinario avvistamento dei capodogli lo scorso 14 settembre. Il branco ...
Al Cinema Bellarmino di Taranto arrivano le “Giornate del Cinema Horror”:  anteprima il 31 ...